LOGO AGRITURISMO CALANGO

Casoncelli alla bresciana

Maialino alle brace

Il nome risale dal latino medievale “spetus” termine che si riferiva ad un’arma costituita da un asta di frassino o tasso, lunga circa 2 metri che montava all’estremità una punta di ferro accuminata, il cui uso poteva essere legato ai combattimenti o alla caccia.

A Brescia e provincia lo spiedo è considerato il principe dei modi di cottura.

Ingredienti: lonza - coppa -  pancetta fresca -  pollo - costine - salvia - burro di malga - sale.

Spiedo bresciano con polenta

Secondo una leggenda le tagliatelle sarebbero state inventate nel 1487 dal bolognese mastro Zefirano che, in occasione del matrimonio di Lucrezia Borgia (giunta a Bologna per sposare il Duca di Ferrara, Alfonso I d'Este) per preparare la pasta si ispirò ai suoi biondi capelli.

Ingredienti: farina bianca - uova fresche     sale - carne macinata di cinghiale - aromi - vino rosso di botticino - olio extra vergine .

Tagliatelle al ragù di cinghiale

Fin dal XII secolo nel marchesato di Gavi in Liguria e precisamente in una locanda della famiglia Raviolo si servivano questi tipici prodotti a base di uova, erbe e formaggio di pecora. La carne allora non veniva certamente sciupata in un ripieno. Solo molti secoli dopo ci si permise questa variazione. Questo piatto prenderà identità culinaria e linguistica in un lento processo di evoluzione della cucina nella penisola italiana fino al XVI secolo..

Ingredienti: farina bianca - uova - acqua - sale  - pane erbette - formaggio - burro di malga - aromi - lardo.

Fra il 1800 e il 238 AC, nel pieno del periodo nuragico, si fanno risalire anche diversi reperti ritrovati, sia ossa di maiali sardi, sia statuine bronzee che raffigurano sia il maiale domestico che il cinghiale. La barbagia e l’area più antica della Sardegna, e ricca di tracce lasciate da millenni di storia, la tradizione culinara barbaricina trova le sue origine dalle materie prime di cui il territorio dispone selvaggina di vari generi. Famoso  è “su porcheddu”, maialino da latte arrosto aromatizzato  solo con sale  e foglie di mirto, cotto sullo spiedo.

Ingredienti: maialino da latte - mirto - sale.

 

 

Gran grigliata di carne

La tradizione della carne alla griglia risale all’epoca paleolitica da quando l’uomo primitivo imparò ad accendere il fuoco e cominciò a far arrostire le carni ed abbrustolire i semi e le bacche.

Ingredienti: pollo - costine - salamelle - arrosticini - coppa - limone - spezie.

Con ogni probabilità gli gnocchi sono la prima forma di pasta usata dall’uomo ; a forma di piccolo boccone strappato, composti da un impasto di acqua e farina, che poteva essere di miglio, farro o grano, venivano  cotti in liquido o spesso fritti, come vuole la tradizione in diverse regioni italiane. Nella val di Ledro, dove sono state scoperte tracce di un villaggio palafitticolo dell’eta’ del bronzo, sono stati rinvenuti  una decina di gnocchetti (piccoli bocconi) di un impasto di farina di cereali macinati in modo grossolano con macine di pietra.

Ingredienti: patate  - farina - sale. - speck - robiola.

 

 

Gnochi di patate con speck e robiola

Nav 1 right black large

338 3770613

Mail white small Facebook white small Twitter white small Google + square white small spiedo smusso 2 Grigliata smussata Maialino smussato Tagliatelle al ragù smusso Casoncello smussato Gnocchi smusso

Al Calanc

CIBO - OSPITALITA' - NATURA - RELAX

FARFALLA 2015 Maggio

agriturismo

attività culturali e ricreative

Copyright © 2008 Agriturismo Al Calanc

Via Calango, 54 - 25082 Botticino Mattina (Bs) - Tel 030 2693 319

Il cibo è vita. La vita è il cibo

Tel: 338 3770613      Email:info@alcalanc.it